Come dare “scacco matto” alla crisi in tre anni?

Con “tre mosse”:

1. Una forte politica di bilancio pubblico indicando “dove e quante” risorse prendere per poi dire anche “dove” metterle, in termini di “quanto” e “quando”.

2. Abbattimento del Debito Pubblico attraverso lo strumento del Fondo Immobiliare Italia che sia in grado di anticipare finanziariamente i tempi lunghi della alienazione del patrimonio immobiliare pubblico, nonché il pagamento entro il 2015 dell’intero stock di debiti delle PA verso le imprese.

3. Verificare gli effetti che si potrebbero produrre sull’economia italiana qualora il cambio €/$ (e di conseguenza il cambio €/Y cinese) si riallineasse nei prossimi tre anni verso un rapporto 1 a 1 sul dollaro. Le recente decisioni della Banca Centrale Europea, infatti, mirano a riportare l’inflazione “almeno” al 2%, evitando una pericolosa deflazione, ed a spingere l’euro a condizioni di cambio più coerenti con i fondamentali dell’economia.

 

Scarica qui la copertina